Lasagne bianche con mandorle, funghi e broccoletti

Non c’è domenica senza lasagne! Ecco, quindi, la nostra versione – rivisitata in occasione del mese healthy – di un grande classico della tradizione: le lasagne. Le nostre hanno la sfoglia e la besciamella fatte in casa, rigorosamente seguendo la ricetta tradizionale, ma sono farcite con funghi, mandorle e broccoletti!

Prima della cottura

Ingredienti per la pasta:

  • 300 g di farina “00”
  • 3 uova intere
  • un filo di olio di semi

Ingredienti per la besciamella:

  • 500 ml di latte
  • 50 g di burro
  • 50 g di farina “00”
  • sale quanto basta
  • un pizzico di noce moscata

Ingredienti per il ripieno:

  • 300 g di funghi champignon
  • 200 g di broccoletti verdi
  • 50 g di mandorle
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva

Preparazione

Per la preparazione della pasta: Ponete in un recipiente 300 g di farina “00”, 3 uova intere e un filo di olio di semi. Mescolate accuratamente il composto e, quando gli ingredienti inizieranno ad unirsi tra loro, trasferitelo su un ripiano pulito, cosparso con velo di farina per evitare che la pasta si attacchi. Lavorate la pasta tra le mani per un paio di minuti, poi staccate una parte dell’impasto grande quanto il palmo di una mano, formate una pallina, appiattitela sul ripiano e iniziate a tirarla con un matterello.

La pasta all’uovo è una tipologia di pasta più dura rispetto alle altre e che tende a seccarsi in fretta. Per questo motivo non va fatta riposare, ma tirata il più velocemente possibile.
Non avendo attualmente a disposizione una macchina per tirare la pasta, ci siamo affidati al buon vecchio matterello: sappiate che in questo modo la pasta finale risulterà sempre un po’ più spessa rispetto a quella che si ottiene con la macchina (e richiederà un vostro maggior impegno), ma è anche la pasta fatta a mano come una volta 😉
Mentre formate le strisce con la pasta, portate a bollore una pentola piena di acqua (noi abbiamo utilizzato l’acqua di cottura dei broccoletti per dare più sapore alla pasta) a cui avrete aggiunto un filo di olio di semi.
Una volta pronte le strisce di pasta, immergetele nell’acqua bollente, una alla volta per evitare che si attacchino tra di loro, per un minuto circa. Stendetele poi su un canovaccio pulito e lasciatele raffreddare.
Per la preparazione della besciamella: Ponete in un tegamino il burro e lasciatelo sciogliere lentamente. Non appena il burro sarà completamente sciolto, aggiungete la farina e mescolate energicamente con una frusta per evitare che si formino grumi. Aggiungete, quindi, a filo il latte che avrete precedentemente riscaldato, continuando a mescolare. Salate e aggiungete un po’ di noce moscata grattugiata al composto. Continuate a mescolare fino a quando la besciamella non inizierà a bollire e si addenserà. Proseguite per un altro paio di minuti (o meno a seconda della consistenza più o meno liquida che volete conferire alla besciamella).
Per la preparazione del ripieno: Pulite i funghi: eliminate con un coltello le estremità coperte di terra, togliete il gambo e, prendendo il cappello del fungo capovolto tra due dita, iniziate a spellare il fungo con le mani o con un coltellino. Una volta sbucciati tutti i funghi, tagliateli a fette sottili.
Sbollentate in acqua per 2/3 minuti i broccoletti, precedentemente lavati e tagliati.
Ponete,quindi, i funghi, le mandorle tritate grossolanamente e i broccoletti in un’ampia padella insieme ad un paio di cucchiai di olio extra vergine di oliva. Bagnate il sugo con un paio di cucchiai di acqua di cottura dei broccoletti, salate e lasciate cuocere fino a quando i funghi non inizieranno a ridursi, perdendo acqua in cottura.
Procedete con la cottura a fuoco medio fino ad evaporazione quasi completa dell’acqua.

Per la farcitura della lasagne: Ora tutti gli ingredienti sono pronti per comporre gli strati delle lasagne. Prendete una pirofila (o più pirofile se volete servire le lasagne già porzionate ai vostri invitati) e cospargetela con un abbondante strato di besciamella (partire con la besciamella eviterà che la lasagna sia difficile da staccare una volta cotta). Ponete poi uno strato di pasta, un altro strato di besciamella e, infine, uno strato di ripieno. Continuate in questo modo finché non avrete raggiunto lo spessore delle lasagne desiderato.
Nel frattempo preriscaldate il forno a 180 °C.

La cottura della pasta al forno, a differenza di quella prevista per gli impasti lievitati come il pane e le torte, richiede la ventilazione. Per questo motivo è importante impostare il forno nella modalità di cottura ventilata e non statica.

Se vi piace potete cospargere l’ultimo strato delle lasagne con un po’ di grana per rendere la superficie più croccante. Infornate a 180°C per 15 minuti. E voilà le lasagne sono pronte!

 

Buon appetito!

Il team del Polpo Innamorato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *