Tagliolini allo zafferano e vongole veraci

Come promesso, ecco la seconda ricetta che abbiamo preparato per il cenone di Capodanno: i tagliolini allo zafferano e vongole veraci, un primo piatto facile da realizzare e dal potere afrodisiaco.

Sapete che lo zafferano ha potere afrodisiaco? Non solo quindi il peperoncino, la cioccolata e i frutti di mare, ma anche il risotto alla milanese ha proprietà afrodisiache. Abbinato con le vongole veraci, come nella nostra ricetta, dovrebbe avere effetti assicurati… In ogni caso, vi garantiamo che questo primo piatto ha un sapore molto delicato, che ai polpi innamorati del blog è piaciuto moltissimo 😉

Ingredienti per la ricetta:

  • 500 g di vongole veraci
  • 200 g di tagliolini
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 bustina di zafferano
  • sale quanto basta

Preparazione

Per la pulizia delle vongole: Lavate accuratamente le vongole veraci sotto acqua corrente e ponetele in una padella con un mestolo di acqua, facendole socchiudere a fuoco moderato. Quando le vongole si saranno aperte, spegnete la fiamma e separate le vongole dall’acqua di cottura, che conserverete in un recipiente a parte dopo averla filtrata su una garza.

Le vongole – salvo il caso in cui vengano acquistate congelate – devono essere sempre vendute vive: è la legge che lo prevede. Per fare in modo che rimangano tali dopo l’acquisto, e quindi belle fresche, conservatele ad una temperatura compresa tra 6 e 9 °C. E mi raccomando: le vongole non vanno mai immerse in acqua, lavatele solo sotto acqua corrente per evitare brutti problemi di stomaco.
Per la preparazione del sugo: Soffriggete in un’ampia padella gli spicchi d’aglio insieme ad un paio di cucchiai di olio extra vergine di oliva. Quando l’aglio comincerà a dorarsi, versate in padella l’acqua di cottura delle vongole, precedentemente filtrata, e scioglietevi lo zafferano. Mescolate bene il tutto e aggiungete quindi le vongole e una manciata abbondante di prezzemolo tritato finemente. Salate, coprite con un coperchio e lasciate insaporire il tutto a fiamma bassa per una decina di minuti
Per gli ultimi tocchi: Nel frattempo fate bollire una pentola di acqua salate e cuocete i tagliolini. Quando la pasta sarà al dente, unitela al sugo, bagnate il tutto con un paio di cucchiai di acqua di cottura della pasta e mescolate finché i tagliolini non saranno ben colorati dallo zafferano. Servite il piatto ben caldo e cosparso con un abbondante prezzemolo tritato.
 

Buon appetito!

Il team del Polpo Innamorato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *